.

ANPI - sez. Vittorio Veneto

Anpi Vittorio VenetoSEDE
Associazione Nazionale Partigiani d’Italia
Sezione Mandamentale di Vittorio Veneto
“Divisione Garibaldi Nino Nannetti”
Piazza del Popolo 13
31029, Vittorio Veneto

TELEFONO
347/0564102

E-MAIL
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SITO INTERNET
www.anpitreviso.it

PRESIDENTE
Chiara Marangon

SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE
L'Anpi, custode della vicenda storica attraverso la quale l'Italia è riuscita con la Resistenza a sconfiggere il totalitarismo, è ora la casa di tutti gli antifascisti appassionatamente e generosamente impegnati per la difesa e la piena attuazione della nostra Carta Costituzionale, insostituibile dettato di diritti e democrazia.
E' presente in tutte le province italiane ed è organizzata in Comitati provinciali, regionali e Sezioni.
La sezione dell'ANPI di Vittorio Veneto conta di circa 200 iscritti, è una delle più numerose della provincia di Treviso. Il Presidente è attualmente Arrigo Bortoluzzi, la segreteria è composta da:
Maria Chiara Marangon - vice presidente
Simone Negro - segretario
Ruggero Da Ros - responsabile amministrativo 
Il direttivo, aperto agli iscritti e a tutti gli interessati che non hanno però diritto di voto, si riunisce in genere ogni tre settimane o all'occorrenza; stabilisce la programmazione delle attività e le linee guida sulle quali queste si fondano. Le tematiche che si affrontano sono legate:
- alla conservazione, conoscenza, valorizzazione della memoria: delle persone, dei luoghi, dei fatti relativi al periodo 1924/1946;
- alla difesa dei diritti sanciti dalla Costituzione, attraverso la conoscenza, la riflessione, lo scambio di opinioni su quanto avviene nel presente. La sua azione politica è quella di contribuire a formare più consapevolezza e spirito critico, perchè si possa partecipare alla vita sociale del nostro paese con maggior responsabilità civile.

Alcuni eventi sono rituali:
- 27 gennaio, giornata della memoria
- 25 aprile, festa della Liberazione
- 25 luglio, pastasciutta antifascista
- 2a domenica d'agosto, festa in Pian dele Femene per ricordare l'incontro delle brigate partigiane "Mazzini" e "Tollot",
- 2a domenica di settembre, festa inter-provinciale in Cansiglio per ricordare il rastrellamento tedesco del 1944.
Altri vengono organizzati sulla base di quanto accade nel paese.
In questo periodo, la nostra attenzione e gli interventi prossimi, saranno concentrati sulle riforme che si stanno apportando alla Costituzione.
In collaborazione con la sezione "La Spasema" di Limana (BL), gestiamo il Museo della Resistenza "Agostino Piol" in Pian dele Femene, aperto tutti i fine settimana da giugno a settembre.
Uno dei cardini dell'attività dell'Anpi, è il rapporto con i giovani: fondamentale perchè la memoria non vada dispersa e, altrettanto importante, perchè non sempre la scuola struttura con rigore l'insegnamento della storia del fascismo, dell'Antifascismo, della Resistenza e,soprattutto, dei principi della Costituzione e delle loro implicazioni nella nostra vita. Un altro dei nostri obiettivi è collaborare con i docenti interessati e con le Associazioni degli studenti,per programmare interventi relativi a ciò.
L'iscrizione alla nostra sezione è libera (...e auspicabile) per tutti coloro che si ritengono antifascisti, democratici, desiderosi di cooperare per migliorare il nostro territorio e la società. Il costo della tessera annuale è di 13 euro.